FAQ



Come funziona il faucet? Per poter utilizzare il faucet è indispensabile possedere un account Faucethub; se non ne possiedi uno, ti invitiamo a iscriverti clickando su questo link. Dovrai inserire il codice del tuo Bitcoin wallet nell’apposito spazio, dimostrare che non utilizzi Bot risolvendo il captcha e clickando infine sul tasto claim. I Satoshis saranno accreditati direttamente sul tuo conto Faucethub.

 

Come posso ritirare i miei Satoshis? Nella sezione Check Conto puoi impostare il ritiro manuale dei Satoshis. In ogni caso dovrai aver accumulato almeno un minimo di 100 Satoshis ma, se non imposterai un ritiro manuale, una volta raggiunto questo traguardo ti verranno automaticamente accreditati entro 24 ore.

 

Quanto posso guadagnare? Difficile dirlo, dipende esclusivamente da te! Ogni claim (ogni 5 minuti) può fruttare da 5 a 1000 Satoshis, ma con gli eventi che proponiamo e la percentuale sui refer, non esiste un vero e proprio limite.

 



Posso guadagnare Satoshis extra? I Satoshis sono come le ciliege, non bastano mai! Esistono diversi modi per accumulare più Satoshis: – Non perderti gli eventi “Eruzione Solare”! Di tanto in tanto annunceremo un’eruzione solare sul sito, evento della durata di 24 ore in cui ogni claim frutterà molti più Satoshis del normale.

– Utilizza il tasto “refer” nella sezione faucet e ottieni il 15% di tutti i Satoshis reclamati dai tuoi amici.

-Abbiamo inserito una lista di faucet esterni collaudati personalmente dal nostro staff, 100% paganti, nella sezione

Cosa faccio nell’attesa? Red Sun Btc non è solo un faucet, siamo anche un sito d’intrattenimento in costante aggiornamento. Nella sezione Games potrai trovare una ricca collezione di giochi in flash da utilizzare gratuitamente quando vuoi (in media aggiungiamo un nuovo gioco una volta a settimana: visita spesso questa sezione per non perderti le nuove uscite). Stiamo lavorando a una sezione video, ma al momento non è ancora disponibile.

 

Perché tanta pubblicità nel sito? Come avrai già capito, i soldi non cadono dal cielo (purtroppo): noi con questo sito regaliamo non solo intrattenimento, ma moneta virtuale che potrai utilizzare come meglio credi. Questa proviene unicamente dai nostri sponsor (banner, finestre popup ecc.), che quindi sono necessari per mantenere il servizio attivo e sempre funzionante.

 

Posso utilizzare software come ABLOCK o simili? Ci rendiamo conto di quanto a volte la pubblicità possa essere noiosa, ma se vogliamo che il faucet continui a funzionare questi programmi non devono essere utilizzati. Monitoriamo costantemente il traffico e la presenza di questi software potrebbe portare al blocco di alcune funzioni del sito verso il tuo IP senza preavviso. Dal canto nostro, ci impegnano a non proporre mai spot o quant’altro possa danneggiare i nostri utenti o i loro dispositivi.

…e programmi Bot? L’utilizzo di programmi Bot é severamente vietato: potrebbe portare alla perdita di tutti i Satoshis accumulati, oltre che al BAN permanente.

 



Posso usare il sito come un wallet? Noi monitoriamo costantemente il sito, tuttavia in caso di attacco hacker non possiamo garantire di poter recuperare interamente o del tutto quanto danneggiato. Chiediamo pertanto a tutti gli utenti di non accumulare grosse somme in Satoshi e di ritirare non appena raggiunta la quota checkout.

 

Cos’è Bitcoin? Bitcoin è un sistema di pagamento introdotto come software open source nel 2009 dallo sviluppatore Satoshi Nakamoto. I pagamenti nel sistema sono registrati in un libro mastro pubblico utilizzando l’unità di conto, che viene chiamata Bitcoin. I pagamenti funzionano peer-to-peer senza un repository centrale o un singolo amministratore, il che ha portato il Tesoro statunitense a definire il Bitcoin una valuta virtuale decentralizzata. Anche se il suo status di valuta è a volte contestato, i resoconti dei media spesso si riferiscono al Bitcoin come a una criptovaluta o a una valuta digitale e il suo utilizzo si sta diffondendo sempre più.

I Bitcoins vengono creati come ricompensa per il lavoro di elaborazione dei pagamenti in cui gli utenti offrono la propria potenza di calcolo per verificare e registrare i pagamenti nel libro mastro pubblico. Questa attività è chiamata mining: persone fisiche o aziende si impegnano in essa per avere in cambio commissioni di transazione e Bitcoins di nuova creazione. Oltre al mining, i Bitcoins possono essere ottenuti in cambio di denaro, prodotti e servizi. Gli utenti possono inviare e ricevere Bitcoins elettronicamente (pagando una tariffa di transazione) utilizzando il software del portafoglio su un personal computer, dispositivo mobile o un’applicazione web.

Il Bitcoin come forma di pagamento per prodotti e servizi ha visto recentemente una crescita e i commercianti sono sempre più propensi ad accettare la valuta digitale perché le commissioni sono inferiori al 2-3% generalmente imposto dai processori delle carte di credito. L’Autorità Bancaria Europea ha avvertito che il Bitcoin è privo di protezioni per i consumatori. A differenza delle carte di credito, le commissioni sono a carico dell’acquirente e non del venditore. I Bitcoins possono essere rubati e i chargebacks sono impossibili. L’uso commerciale di Bitcoin è attualmente ridotto rispetto al suo utilizzo da parte degli speculatori, che ha alimentato la volatilità dei prezzi.

Bitcoin è stato oggetto di esame da parte delle forze dell’ordine. Nell’ottobre 2013 l’FBI statunitense chiuse il mercato nero online della Via della Seta e sequestrò 144.000 Bitcoin per un valore di $ 28,5 milioni. Gli Stati Uniti sono considerati però generalmente favorevoli verso i Bitcoins, soprattutto rispetto ad altri Paesi.

Se vuoi saperne di più, consulta l’articolo completo su Wikipedia.